Condividi

Siamo sulla strada verso migliori condizioni di lavoro in Europa.

Mai più di oggi nel 2017, al momento della celebrazione del sessantennale dei Trattati di Roma, e della pace e dell’unità in Europa, appare importante dare rilievo a una priorità di grande attualità e primaria importanza per la Commissione europea, ossia la creazione di un’Europa più giusta, con migliori condizioni di vita e lavoro.

Il pilastro europeo dei diritti sociali  promuove l’ambizione di andare oltre l’acquis attuale, favorendo un elevato livello di protezione per i lavoratori dai rischi per la sicurezza e salute sul lavoro (SSL). I lavoratori hanno diritto a un ambiente adattato alle loro specifiche circostanze occupazionali.

Si ritiene che l’EU-OSHA svolga un ruolo di importanza fondamentale nell’aiutare le microimprese e le PMI a conformarsi alle regole di SSL, promuovendo ulteriormente lo sviluppo di appropriati strumenti elettronici di SSL. Le campagne «Ambienti di lavoro sani e sicuri» sono anche viste come un contributo essenziale per la raccolta e la diffusione di buone prassi e la condivisione di esperienze.

La campagna per il 2016-17 Ambienti di lavoro sani per tutte le età , conformemente al principio dell’invecchiamento attivo, promuove la necessità di adattare l’ambiente di lavoro in modo da permettere ai lavoratori di avere carriere lavorative sostenibili e più lunghe. Inoltre, la prossima campagna Ambienti di lavoro sani e sicuri 2018-19, che si concentra sulle sostanze pericolose, sosterrà, tra l’altro, il lavoro della Commissione nella lotta contro i tumori professionali.

Maggiori informazioni sulla giornata dell’Europa 2017

Maggiori informazioni sul pilastro europeo dei diritti sociali