Condividi

L’obiettivo è quello di fornire un’informazione mirata sulle caratteristiche e modalità operative di fruizione degli incentivi economici messi a disposizione dall’Istituto, come i bandi Isi e Isi Agricoltura, per le imprese che realizzino interventi di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro e di rispondere alle specifiche esigenze territoriali

Con l’avviso pubblico Isi agricoltura 2016 l’Inail mette a disposizione della Toscana risorse finanziarie pari a 3.507.721 euro, ripartite in due assi di finanziamento:

  • asse 1 riservato ai  giovani agricoltori, organizzati anche in forma societaria, così come previsto dall’art.5 dell’avviso: 214.743 euro
  • asse 2 per la generalità delle imprese agricole, così come definite all’articolo 5 dell’avviso: 3.292.978  euro.

Con questo strumento l’Inail finanzia le microimprese e le piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli per l’acquisto o il noleggio con patto di acquisto di trattori agricoli o forestali o di macchine agricole e forestali, caratterizzati da soluzioni innovative per l’abbattimento delle emissioni inquinanti, la riduzione del rischio rumore, il miglioramento del rendimento e della sostenibilità globali delle aziende agricole.

Lo stanziamento previsto per la Toscana con l’avviso pubblico Isi 2016 è pari a complessivi 19.136.552 euro di cui:

  • 12.195.281 euro per progetti di investimento (di cui all’allegato 1 dell’avviso) ed i progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (di cui all’allegato 2 dell’avviso );
  • 5.226.549 euro per progetti di bonifica da materiali contenenti amianto (di cui all’allegato 3 dell’avviso );
  • 1.714.722 euro per progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività di cui all’allegato 4 dell’avviso).

Gli stanziamenti messi a disposizione dall’Istituto per incentivare le imprese a  realizzare interventi di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro,  rappresentano un uno strumento d’importanza strategica  per la prevenzione di infortuni e malattie professionali, che potrà  avere riflessi positivi anche sulla crescita e sulla competitività aziendale   – afferma Giovanni Asaro, Direttore regionale Inail Toscana –.

Le iniziative, destinate alle istituzioni, parti sociali e/o altre organizzazioni presenti sul territorio, oltre ad illustrare  le finalità e le caratteristiche correlate ai bandi Isi, rappresentano un’occasione di sensibilizzazione e confronto costruttivo sui temi legati alla salute e sicurezza sul lavoro. Intervengono in qualità di relatori i rappresentanti delle Direzioni regionale/territoriali dell’Istituto ed  professionisti Inail della Consulenza regionale accertamento rischi e prevenzione.

Questi i prossimi incontri:

  • 15 marzo 2017 – Bando Isi 2016 – presso Mostra Internazionale Marmi e Macchine  di Carrara
  • 15 marzo 2017 –  Bando Isi 2016 – presso CNA di Firenze
  • 16 marzo 2017 – Bando Isi agricoltura – presso Ex Filanda di Aulla (MS)
  • 16 marzo 2017 –  Bando Isi agricoltura 2016 – presso Sede Inail di Piombino (LI)
  • 20 marzo 2017–   Bando Isi 2016 e Isi agricoltura 2016– presso Sede Inail di Lucca
  • 21 marzo 2017 –  Bando Isi agricoltura 2016 – presso CIA di Grosseto
  • 22 marzo 2017 –  Bando Isi 2016 – presso CNA di Carrara
  • 27 marzo 2017 –  Bando Isi 2016 e Isi agricoltura 2016 – presso Sede Inail di Prato
  • 28 marzo 2017 –  Bando Isi 2016 e Isi agricoltura 2016 – presso Palazzo Patrizi, Siena

Le informazioni di dettaglio sugli avvisi Isi 2016 e Isi 2016 agricoltura sono disponibili su www.inail.it.