Condividi

Siglato, il 6 ottobre 2016, tra la Direzione regionale Inail Lombardia, la regione Lombardia e l’Ufficio scolastico regionale il protocollo d’intesa per realizzare percorsi di integrazione salute e sicurezza sul lavoro nei curricula scolastici

Con l’accordo i tre Enti si impegnano:

  • ad adottare il percorso tracciato da Regione Lombardia nel documento ‘La scuola sicura’ anche in occasione di percorsi di alternanza scuola-lavoro;
  • facilitare l’acquisizione delle competenze in salute e sicurezza da parte degli studenti, rendendo disponibile un Repertorio di buone prassi da individuare a livello regionale;
  • supportare i docenti degli istituti scolastici aderenti nell’identificazione delle attività necessarie a stimolare negli studenti l’acquisizione di competenze e abilità in materia di salute e sicurezza sul lavoro;
  • promuovere attraverso le proprie articolazioni territoriali la diffusione dell’Accordo alle associazioni datoriali e sindacali per un concreto accoglimento degli studenti in occasione dei percorsi di alternanza.

“Per contrastare efficacemente il fenomeno degli infortuni sul lavoro” dichiara Antonio Traficante, direttore regionale Inail per la Lombardia “occorre investire sui giovani, rivalutando il ruolo educativo e formativo della scuola che è impegnata a fornire strumenti culturali e competenze utili all’inserimento nella realtà lavorativa e, in generale, nella società.

In quest’ottica, diventa strategico un raccordo sistematico, organico e continuo tra formazione e lavoro, attraverso il coinvolgimento attivo degli Enti che istituzionalmente si occupano di prevenzione e sicurezza sul lavoro, mondo della scuola e imprese.

Il protocollo mira a concretizzare questo percorso dinamico e interattivo e costituisce il punto di convergenza tra l’impegno dell’Inail a diffondere la cultura della sicurezza e il Piano Regionale quinquennale 2014 – 2018 per la prevenzione e tutela della salute nei luoghi di vita e di lavoro”.

Fonte www.inail.it