Condividi

Con il messaggio 25 settembre 2017, n. 3662 l’INPS comunica l’aggiornamento della piattaforma informatica per il contratto di prestazione occasionale.

Il servizio è stato adeguato alle peculiarità previste dalla legge per le imprese nel settore dell’agricoltura.

La procedura informatica consente ora alle aziende agricole di indicare la durata della prestazione con riferimento a un arco temporale di massimo tre giorni, secondo un calendario quotidiano, con indicazione del numero di ore complessive di utilizzo del lavoratore nei giorni indicati.

La revoca della dichiarazione inoltrata può essere effettuata solo per cause di carattere straordinario ed entro il terzo giorno successivo alla data conclusiva dell’arco temporale previsto.

Sono state, inoltre, implementate le funzionalità per gli intermediari che operano sul portale delle prestazioni occasionali su delega degli utilizzatori nel settore agricolo.

Fonte Inps