Condividi

Criteri e procedure per concessione ai comuni di contributi una tantum a fondo perduto per rimozione del cemento-amianto esistente in pubblici edifici.  Scadenza 28/luglio/2017

Secondo bando che assegna ai Comuni lombardi, alle Unioni di Comuni o loro aggregazioni ed alle Comunità Montane contributi finalizzati ad interventi di rimozione di cemento amianto e di altri M.C.A. (materiali contenenti amianto) da edifici e strutture pubbliche.

Descrizione

Il bando ha il duplice obiettivo di incentivare:

  • la rimozione e il successivo smaltimento dell’amianto dagli edifici pubblici;
  • l’attivazione di convenzioni comunali con aziende specializzate di servizi per la rimozione e lo smaltimento dell’amianto proveniente da utenze domestiche

Chi può presentare la domanda

Comuni, Unioni di Comuni o loro aggregazioni e Comunità Montane della Lombardia che hanno attivato una convenzione per la rimozione e lo smaltimento dell’amianto proveniente da utenze domestiche.

Risorse disponibili

La dotazione finanziaria complessiva ammonta a 140.668,88 euro (rifinanziabile).

Forma ed entità dell’agevolazione

  • Finanziamento a fondo perduto;
  • Il contributo massimo erogabile è fissato in 15.000,00 euro per singolo Comune per interventi anche su più edifici pubblici;
  • 50 % con l’impegno di spesa previa presentazione di Piano di Lavoro all’ASL, tramite il servizio telematico regionale Ge.M.A., per intervento su struttura pubblica;
  • 50 % dietro presentazione di dichiarazione di fine lavori e attestazione di smaltimento del cemento-amianto (allegando il formulario di identificazione).

Come presentare la domanda

Esclusivamente attraverso procedura on-line; dalle 10:00 del 3 luglio alle 16:00 del 28 luglio 2017; al sito Internet: www.siage.regione.lombardia.it  (istruzioni per l’uso di Siage su www.agevolazioni.regione.lombardia.it)

Allegare:

  1. Copia della convenzione comunale in essere con azienda specializzata per la rimozione e lo smaltimento dell’amianto da utenze domestiche;
  2. Copia progetto preliminare di rimozione di cemento-amianto corredato da cronoprogramma di esecuzione dei lavori e da computo economico;
  3. Relazione tecnica, asseverata dal Dirigente dell’Ufficio Tecnico Comunale, sullo stato di conservazione e di degrado del cemento-amianto redatta seguendo il “Protocollo per la valutazione dello stato di conservazione delle coperture in cemento amianto”, di cui al d.d.g. Sanità 13237/08, con individuazione dell’Indice di Degrado (I.D.).

Effettuare registrazione sulla banca dati dei comuni che hanno attivato la convenzione mediante trasmissione dei dati di cui al format allegato in calce al bando e di copia della medesima convenzione alla casella di posta convenzioniamianto@regione.lombardia.it

Fonte Regione Lombardia