Condividi

In occasione della Giornata internazionale della donna, l’8 marzo,

EU-OSHA ha richiamato l’attenzione sui rischi e sulle loro implicazioni per le donne nel quadro della gestione della salute e della sicurezza sul lavoro (SSL), con particolare riguardo alle lavoratrici meno giovani.

Le differenze di genere nel contesto professionale possono influenzare negativamente il benessere sul lavoro delle donne a causa dell’assenza di prospettive di carriera.

Inoltre, durante tutto l’arco della vita lavorativa le donne in generale, e più specificamente quelle più anziane, sono esposte a rischi diversi da quelli affrontati dalle controparti maschili.

Le donne seguono percorsi professionali spesso caratterizzati da una minore mobilità e tendono a rimanere in posizioni di grado inferiore, avendo quindi maggiori probabilità di svolgere le stesse mansioni per periodi di tempo più prolungati e di eseguire attività ripetitive.

Per evitare i rischi, gli infortuni e i problemi di salute che le donne affrontano sul lavoro è necessaria una migliore gestione della SSL.

L’Istituto europeo per l’uguaglianza di genere (EIGE) porta avanti un’iniziativa per diffondere la tolleranza zero verso le molestie sessuali e la violenza di genere sul lavoro.

L’EU-OSHA ha firmato questa dichiarazione congiunta  delle agenzie dell’UE a favore della salute, della sicurezza e del benessere di tutti i lavoratori sulla base del principio della parità di genere e di trattamento sul lavoro.

Per saperne di più, leggi l’articolo pubblicato nel nostro blog in occasione della Giornata internazionale della donna

Trova informazioni sulla parità di genere nel quadro del pilastro europeo dei diritti sociali

Fonte:Osha Europa