Condividi

Al via la sperimentazione del sistema realizzato da Inail e Cna-Shv per tenere sotto controllo i percorsi formativi

Un sistema informatizzato di registrazione delle presenze nei corsi di formazione sulla sicurezza sul lavoro: è questo il risultato del progetto comune avviato due anni fa dalla direzione territoriale dell’Inail di Bolzano e la Cna-Shv, l’Unione provinciale degli artigiani.

Il fascicolo elettronico nasce con lo scopo di dare seguito a quanto previsto dall’art. 37, comma 14, del D. Lgs. 81 del 2008, e mettere le imprese e i lavoratori nelle condizioni di seguire percorsi formativi coerenti e adeguati, evitando aggiornamenti inutili e ripetizioni di corsi già frequentati.

“Si tratta di un progetto ambizioso e complesso”, spiega Marco Nobile, responsabile della Sicurezza sul lavoro di Cna-Shv, “che per un funzionamento su larga scala dovrà coinvolgere anche le istituzioni e gli organismi di controllo”.

In questi giorni è iniziata la sperimentazione sul campo del sistema, pronto nella sua versione “beta”, con i corsi offerti agli artigiani e ai loro collaboratori da Ecipa, ente di formazione del sistema Cna.

Al termine della sperimentazione aziende, lavoratori, enti di formazione e organismi di controllo avranno a disposizione uno strumento flessibile e pratico per monitorare i corsi frequentati, ottimizzando qualità e correttezza della formazione.

Fonte Inail

 

 

Riassunto
Più sicurezza sul lavoro con il fascicolo elettronico  | Sicuro Magazine
Titolo
Più sicurezza sul lavoro con il fascicolo elettronico | Sicuro Magazine
Descrizione
Al via la sperimentazione del sistema per tenere sotto controllo i percorsi formativi, avviato dalla direzione territoriale da Inail Bolzano e Cna-Shv
Autore
Sicuro Magazine